Il piano delle Banche centrali per rilanciare l’occupazione

Le banche centrali hanno avuto un’idea intelligente per tamponare la crisi rilanciando l’occupazione: stampare denaro e spedirlo alle banche, così tipografie e autotrasportatori tirano un sospiro di sollievo, e le banche pure. Certo, non è che un settore e nemmeno tanto grande, ma da qualche parte si dovrà pure cominciare, no? La storia raccontata nell’articolo che l’intervento vuole porre rimedio ad una presunta scarsità di dollari sul mercato fa ridere i polli. La verità è che gli americani vogliono un dollaro debole ed allo stesso tempo hano bisogno come l’aria di stampare quattrini, e le banche europee (e non solo loro) hanno bisogno di ossigeno per arrivare alla fine del mese (forse). A pensar male si direbbe che la discesa dell’euro sul dollaro di questi giorni sia stata pilotata proprio per questa immissione di dollari, che provocherà una nuova risalita dell’euro (e tanti problemi per le nostre già risicate esportazioni). Comunque, oggi in borsa c’era euforia: il paziente in coma ha respirato e questo basta per dire che è vivo e sta bene. Almeno fino a domattina, poi si vedrà….

Annunci

Un pensiero su “Il piano delle Banche centrali per rilanciare l’occupazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...